Il mercato dei mass media negli USA è in continua evoluzione e punta con decisione verso il digitale. Dopo il suo avvento commerciale alla fine degli anni 90, Internet è diventato progressivamente il principale strumento di comunicazione al mondo. Questo vale sia per il mercato statunitense sia per tutti gli altri Paesi evoluti. Il centro di sviluppo di questa nuova forma di comunicazione rimangono gli Stati Uniti, che hanno inventato Internet in quanto sistema di collegamento, e che hanno dato vita ai siti che dominano questo mondo oggi, come Google e Facebook.

Informazione digitale è ormai talmente presente e importante, che ha assunto posizioni di preminenza relegando la carta stampata a una posizione di chiara inferiorità e riducendo in modo tangibile anche l’importanza della televisione.

Aziende dominanti nel mercato dei mass media negli USA

Le aziende che dominano Internet di fatto dominano anche il mercato pubblicitario, come nel caso di Google che ormai ha un fatturato più che doppio rispetto a grandi colossi come Walt Disney e raccoglie i propri ricavi unicamente dalla pubblicità online. Facebook ha dimensioni di fatturato che superano numerosi editori come Viacom e CBS e che, anche in questo caso, derivano unicamente dalla pubblicità.

Anche operatori tradizionalmente impegnati in altri settori della tecnologia, come Apple, Microsoft e Sony hanno conquistato una posizione importante nel mondo del publishing e dell’entertainment. Tra l’altro sono anche tra le aziende più ricche di contante.

In questo video vediamo le cifre in dettaglio e le possibili evoluzioni del mercato dei mass media non solo negli USA, ma in tutto il mondo e che importanza questo riveste per un imprenditore che voglia avviare un nuovo progetto imprenditoriale negli Stati Uniti oppure nel proprio Paese di origine e abbia bisogno di accedere a canali pubblicitari efficaci e competitivi.

Roberto Mazzoni

P.S. Per vedere quali sono le dieci aziende più ricche di contante negli Stati Uniti cliccate qui.