Manutenzione preventiva del veicolo negli USA

Manutenzione preventiva del veicolo negli USA

La manutenzione preventiva del veicolo negli USA è uno dei mercati emergenti in ambito automobilistico e uno di quelli capaci di attrarre un buon numero di nuove start-up. Si tratta quindi di un settore interessante per chi voglia investire negli Stati Uniti oppure in Europa senza avere una competizione feroce, ma contando al tempo stesso su un mercato con reali possibilità di crescita. Questo è un mercato in realtà composto da tre settori distinti, ma fortemente legati tra loro. Come abbiamo già visto in una serie di articoli precedenti la manutenzione preventiva diventa possibile solo quando la vettura è costantemente connessa via Internet a un sistema di controllo centrale e quando tale sistema provvede anche ad aggiornare automaticamente e a distanza il software che gestisce la vettura.

Inoltre l’interconnessione della vettura in rete e la disponibilità di dati continui sul suo stato meccanico e sullo stile di vita del conducente permette di creare un nuovo tipo di polizza assicurativa. Si chiama assicurazione pay-as-you-go oppure pay-as-you-drive e determina il valore del premio in base ai tempi e ai modi in cui il veicolo viene utilizzato effettivamente.

Tre settori che crescono in parallelo

Il fatto che questi tre settori siano legati a filo doppio è dimostrato dai grafici stimati di crescita che mostrano un andamento assolutamente parallelo delle tre linee. In questo momento ci sono circa un milioni di utenti/vetture che utilizzano questi servizi negli Stati Uniti e nel 2020 ce ne saranno circa 4 milioni. A indicare che le nuove vetture equipaggiate con la manutenzione preventiva saranno anche sempre equipaggiate con l’aggiornamento automatico del software e la nuova forma di controllo assicurativo.

Diversa sarà invece la spesa annua per ciascun utente ripartita nei tre settori. L’aggiornamento automatico del software costituirà sempre il costo maggiore ed è destinato a crescere costantemente fino a raggiungere 132 dollari nel 2020, mentre invece la spesa assicurativa è destinata a scendere costantemente passando dai circa 56 dollari di quest’anno ai 44 dollari circa del 2020. Questo è giustificato dal fatto che una migliore gestione dei veicoli comporterà un numero minore di invidenti e quindi un costo assicurativo minore.

I costi di manutenzione cresceranno, ma poco

La spesa per la manutenzione preventiva si collocherà a metà tra questi due fattori, passando dai 70 dollari circa di quest’anno agli 89 dollari del 2020. Questo trend è giustificato dal fatto che un numero sempre maggiore di operazioni di manutenzione preventiva saranno possibili grazie all’evoluzione del software, ma il costante aggiornamento di quest’ultimo permetterà di evitare guasti che ora sono ricorrenti e che incidono sui costi di manutenzione.

L’automobile sta quindi cambiando aspetto e l’industria automobilistica è destinata a spostarsi in maniera maggiore verso un’industria di servizi, cambiando anche il ruolo dei concessionari e delle officine di riparazione.

Roberto Mazzoni

Dove investire nel mercato automobilistico statunitense

Dove investire nel mercato automobilistico statunitense

L’automobile è uno dei prodotti chiave dell’industria e della cultura statunitense. Si tratta anche del settore maggiormente sensibile alle fluttuazioni dell’economia americana e mondiale. Rappresenta quindi un’area d’investimento assai importante e promettente per chi vuole avviare una nuova attività negli Stati Uniti oppure in Europa, però è essenziale scegliere il settore giusto in modo da non essere travolti da una guerra di prezzi oppure dall’andamento del prezzo del petrolio.

La tendenza del futuro è di interconnettere ciascuna vettura a Internet in modo che sia possibile tracciarne il percorso e trasmettere alla vettura contenuti d’intrattenimento, notizie e altri tipi di contenuti digitali tra cui la posta elettronica e i documenti di lavoro. Ne abbiamo già parlato negli articoli Intrattenimento sull’automobile via Internet e rete telefonica e L’automobile diventa un ufficio itinerante negli Stati Uniti.

Si tratta naturalmente di mercati accessibili in modo indiretto tramite i network che forniscono contenuti e tramite le aziende che producono software per l’ufficio. Ma l’evoluzione del mercato automobilistico statunitense sta dando vita a settori che sono alla portata anche delle piccole aziende e software house che sono disposte a investire in settori molto specialistici e a scommettere sul potenziale di questi nuovi sviluppi.

Quali sono i settori emergenti

Li abbiamo descritti in due articoli precedenti: Industria automobilistica negli USA: quali sono i nuovi settori emergenti e Assicurazioni pay as you drive per pagare solo quando viaggi. In questi due articoli abbiamo visto in modo chiaro che c’è un enorme potenziale di sviluppo nell’aggiornamento a distanza del software che gestisce la vettura, nella manutenzione preventiva e nel calcolo del premio assicurativo in base allo stile di guida.

Si tratta di tre ambiti dove lo sviluppo software riveste un’importanza strategica e dove servono sviluppatori e aziende che siano in grado di prepare programmi capaci di funzionare in condizioni estreme. L’automobile è infatti sottoposta costantemente a forti campi elettromagnetici, a temperature estreme e ai disturbi provocati dagli elementi atmosferici. In tale contesto, qualsiasi apparato elettronico tende a funzionare in modo imprevedibile e occorre quindi un software che sia in grado di prevedere le diverse situazioni e che possa anche aggiornarsi a distanza non appena se ne presenti la necessità.

Servono anche programmi che possano dialogare direttamente e in modo affidabile con i sistemi di gestione centrale dei vari produttori di autobobili, delle catene di concessionari e delle compagnie di assicurazione al fine di fornire elementi statistici importanti e innescare qualsiasi azione sia necessaria per garantire il corretto funzionamento della vettura.

Perché muoversi subito

Si tratta chiaramente di un campo avveniristico, ancora in gran parte inesplorato. L’aspetto interessante è che, come spiegato in questo video, il maggior potenziale di crescita si sta manifestando proprio adesso e continuerà a manifestarsi nei prossimi anni con trend che possono fare la fortuna di qualsiasi imprenditore che sappia cogliere l’attimo e sappia anche creare le giuste alleanze con i produttori automobilistici oppure con le compagnie di assicurazione in modo da cavalcare questa onda formidabile di sviluppo.

Roberto Mazzoni

Industria automobilistica negli USA: settori emergenti

Industria automobilistica negli USA: settori emergenti

L’industria automobilistica negli USA sta attraversando una profonda evoluzione. Questa è in parte sollecitata dalla ricerca costante di vetture che comportino un minor costo di esercizio e in parte dalla ricerca di veicoli che possano essere guidati il più a lungo possibile ponendo il minor numero di problemi possibile.

Manutenzione preventiva

Per rispondere a questo tipo di esigenze, stanno nascendo tre aree particolarmente innovative. La prima è la manutenzione preventiva eseguita a diastanza mediante Internet e sistemi di monitoraggio digitali. Con questa tecnica è possibile controlla costantemente lo stato dell’automobile e quindi individuare possibili rotture oppure funzionamenti non ottimali per tempo e proporre interventi di manutenzione preventiva così da evitare che si verifichino guasti.

Assicurazione pay as you go

La seconda area emergente prende il nome di assicurazione “pay as you drive”, vale a dire che il premio assicurativo viene valutato in funzione dell’uso reale del veicolo e dello stile di guida. Un sistema digitale tiene traccia dei movimenti del veicolo e li comunica alla compagni assicuratrice così da attivare o sospendere la copertura in funzione dell’effettivo uso e così anche da stabilire un profilo di impiego da parte del guidatore. Benché questo tipo di applicazione sollevi naturalmente perplessità in materia di privacy, trova interesse presso le aziende che vogliono tener sotto controllo il costo di assicurazione delle proprie vetture e la qualità di guida dei propri dipendenti e autisti.

Aggiornamento software a distanza

Il terzo settore è quello dell’aggiornamento a distanza del software che oggi governa tutte le componenti di un’automobile. Tale software, come avviene in qualsiasi altri dispositivo digitale, deve essere periodicamente aggiornato per eliminare difetti e per aggiungere nuove funzioni, e tale aggiornamento può essere ora eseguito completamente a distanza senza dover richiamare la vettura presso l’officina del concessionario.

Questi tre settori stanno emergendo proprio in questi mesi e meritano l’attenzione di quegli imprenditori che vogliono avviare un nuovo settore d’investimento negli Stati Uniti oppure in Europa.

Roberto Mazzoni

Sistemi di navigazione che cambiano l’automobile

Sistemi di navigazione che cambiano l’automobile

I sistemi di navigazione sono diventati un accessorio indispensabile per qualsiasi automobilista e costituiscono un settore promettente per chi desidera investire negli USA. Hanno subito notevoli trasformazioni nel tempo. Si è passati da apparati dedicati che non consentivano nemmeno l’aggiornamento delle mappe, a dispositivi che possono collegarsi a un computer e ricevere l’aggiornamento delle mappe e del software, a software che nella forma di “apps” vengono eseguite direttamente sul telefonino o smartphone.

E’ stata propria questa ultima trasformazione che ci ha abituato a disporre di mappe costantemente aggiornate che vengono scaricate tramite una connessione a Internet e che sono a nostra disposizione dovunque andiamo.

Come cambiano i sistemi di navigazione integrati nell’automobile

Le apps su telefonino ci hanno anche abituato a ricevere pubblicità in modo personalizzato e variabile in funzione del luogo in cui ci troviamo. Non è quindi una sorpresa che i sistemi di navigazione integrati all’interno dell’automobile stanno andando nella stessa direzione. In futuro integreranno sia la funzione di aggiornamento automatico via Internet sia la possibilità di ricevere la segnalazione di offerte in funzione del luogo in cui ci troviamo. Un tipico esempio in tal senso sarebbe la ricezione di pubblicità e coupon dai negozi e dai locali che si trovano sul nostro percorso.

Un altro impiego interessante di questi nuovi sistemi sarà il pagamento automatico del parcheggio oppure del pedaggio, con funzioni integrate direttamente all’interno della vettura e senza dover utilizzare sensori esterni da applicare sul cruscotto oppure sul parabrezza, come avviene ora.

Queste nuove applicazioni aprono nuovi mercati potenziali che meritano considerazione da parte di chi pensa di investire negli Stati Uniti per avviare una start-up oppure per chi vuole avviare una nuova attività nel proprio Paese di origine e in particolare in Europa dove la diffusione di queste nuove tecnologie sta già raccogliendo consensi.

In questo video vediamo la dimensione dei vari settori legati a questo nuovo mercato e le potenzialità di sviluppo futuro.

Roberto Mazzoni

Sicurezza e guida assistita: due mercati emergenti negi USA

Sicurezza e guida assistita: due mercati emergenti negi USA

Sicurezza e guida assistita sono aree di particolare interesse sia per le case automobilistiche sia per le compagnie di assicurazione. Il mercato automobilistico statunitense si sta evolvendo in direzione di un maggior controllo centralizzato di ciascuna vettura. Per sicurezza s’intende qualsiasi sistema concepito per garantire l’incolumità del guidatore e dei suoi passeggeri. Per guida assisita (driving assistance) s’intende qualsiasi sistema mirato a facilitare la guida, come per esempio sistemi che rendono più facile il parcheggio, che assicurano il fatto che la vettura non cambi corsia durante il viaggio in modo involontario, e via di seguito.

Naturalmente entrambi questi settori prevedono l’impiego sulla vettuta di sistemi elettronici che tengono sotto controllo i movimenti della vettura e intervengono in caso di necessità. Si tratta di settori in forte crescita dove ha sicuramente senso investire se si vuole avviare una nuova attività imprenditoriale negli USA oppure anche semplicemente portare questa tecnologia in altri paesi del mondo, in particolare la Cina che è all’avanguardia in questo particolare settore in termini di consumo, seguita subito dopo dagli Stati Uniti, il Giappone, la Germania e la Gran Bretagna.

Perché investire nel settore della sicurezza automobilistica?

Il mercato statunitense  è all’avanguardia in questo particolare comparto dell’industria automobilistica e sviluppa molte delle tecnologie che vengono, poi, esportate in Cina oppure in Europa. Trattandosi di un mondo che cresce rapidamente, ma che è ancora agli inizi, si offrono ottime opportunità per chi vuole lanciare nuove attività oppure vuole rilanciare un’attività già esistente e attiva nel modo dell’automobile.

Gli Stati Uniti e la Cina rappresentano la fetta di gran lunga maggiore del mercato, ma anche l’Europa sta crescendo in previsione dell’entrata in vigore di leggi che, a partire dal 2018, renderanno obbligatorio l’uso di questi sistemi sulle nuove vetture vendute nel Vecchio Continente.

Roberto Mazzoni

Sicurezza e assistenza al guidatore nuova frontiera negli USA

Sicurezza e assistenza al guidatore nuova frontiera negli USA

Negli Stati Uniti sta ermgendo un nuovo mercato della sicurezza e assistenza al guidatore. Si tratta di un’area in cui vale la pena di investire se volete avviare un nuovo business americano oppure semplicemente potenziare la vostra azienda in Europa. I benefici offerti da queste nuove tecnologie sono abbastanza facile da capire.

Il primo è una protezione dell’incolumintà del guidatore e dei suoi passeggeri mediante l’impiego di sistemi elettronici che tengano sotto controllo la qualità della guida. Il secondo è invece l’impiego di dispositivi elettronici per facilitare quelle operazioni che possono risultare complicate, a volte, anche per il guidatore più esperto come il parcheggio. la frenata di emergenza, il salto di corsia dovuto a distrazione oppure difficoltà nel controllo del veicolo.

Sicurezza e assistenza al guidatore come business

E’ facile interessarsi oppure entusiasmarsi per una nuova tecnologia, per un dispositivo che ci permetta di fare cose che prima non riusvcivamo a fare. Diventa però necessario per un imprenditore valutare l’effettiva vitalità di questa tecnologia all’interno di un mercato. Una delle migliori garanzie per lo sviluppo di nuovi mercati è la presenza di leggi e normative che impongano l’impiego di nuovi sistemi ancora inestittenti.

Spesso queste leggi vengono create appositamente per generare opportunità di business, oltre che per affrontare particolari situazioni. Nel caso dell’automobile, abbiamo da sempre un mercato altamente regolamentato e anche la guida assistita e la sicurezza elettronica non fanno eccezione.

A partire dal primo trimestre 2018 questi sistemi diventeranno obbligatori in Europa e perciò costituiscono un’occasione perfetta per chi vuole avviare un nuovo business sfruttando gli Stati Uniti che sono un mercato già ben avviato per poi portare gli stessi prodotti in Europa al momento opportuno. Germania e Gran Bretagna si stanno già muovendo in tal senso e, come sempre, chi arriva al momento giusto raccoglie i frutti migliori.

Roberto Mazzoni